Rispetto per l’Ambiente

Rispetto per l’Ambiente

Una casa in legno rispetta l'ambiente e riduce l'impatto sull'ecosistema

Il legno da sempre utilizzato dall’uomo in abbinamento con altri materiali disponibili in natura, offre un’alternativa biocompatibile ai tradizionali sistemi costruttivi e si candida alla soluzione di problematiche prestazionali sismiche termiche e di comfort ambientale. Il suo utilizzo consente l’abbattimento di grandi quantitativi di CO2 e riporta l’abitazione a essere un elemento dell’ambiente perfettamente integrato con esso.

È quindi necessario utilizzare il legno invece del cemento e dell’acciaio, il parquet invece delle piastrelle, come confermano anche i risultati di uno studio condotto dell’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM) sul risparmio di CO2 derivante dall’utilizzo del legno.

Il risparmio di consumo di CO2 derivato dall'uso del legno

In base a tale ricerca internazionale risulta evidente che l’uso del legno quale materiale edile al posto di calcestruzzo, mattoni o acciaio permette di risparmiare1,1 tonnellate di CO2 per ogni m3 costruito.
La sostituzione sistematica del legno rispetto ad altri materiali da costruzione ad alto fabbisogno energetico e difficili da smaltire rappresenta un sicuro investimento ai fini della protezione del clima.

Alcuni esempi:

  • Costruendo con legno invece che in mattoni i muri esterni di un edificio si produce il 75% di CO2 in meno.
  • Un metro cubo di legno d’abete utilizzato nell’edilizia evita l’emissione di circa una tonnellata di gas nell’atmosfera, con conseguente riduzione dell’effetto serra.
  • L’energia immagazzinata nel legno usato in edilizia al termine della durata di vita del prodotto può essere riutilizzata, a differenza di altri materiali edili quali il cemento o l’acciaio.